venerdì 1 settembre 2017

PREMIO DELL’EDITORIA ABRUZZESE (Scadenza 30 Settembre 2017)

PREMIO DELL’EDITORIA ABRUZZESE
5ª Edizione

Circolo Aternino Pescara - Domenica 3 Dicembre 2017

Bando di Concorso

Scadenza 30 Settembre 2017


 1. L’Associazione Editori Abruzzesi organizza la quinta edizione del “Premio dell’Editoria Abruzzese” riservato a opere di narrativa, poesia e saggistica, edite dalle case editrici abruzzesi aderenti all’Associazione Editori Abruzzesi: Artemia, Costa, Demian, Di Felice, Galaad, GBU, Ianieri, Le matite colorate, Marte, Menabò, Meta, Noubs, One Group, Psiconline, Sala, Solfanelli, Nuova Gutemberg, Tabula fati, Tracce, Verdone, Masciulli Edizioni, Edizioni Il Viandante.
2. Possono concorrere al “Premio dell’Editoria Abruzzese” le opere edite nel periodo compreso dal 1° gennaio 2016 al 1° Settembre 2017.
3. Sezioni: a) Libro di autore abruzzese (*) di Narrativa – Poesie – Saggistica; b) Libro di autore non abruzzese di Narrativa – Poesia – Saggistica; pubblicati da un editore iscritto all’Associazione Editori Abruzzesi (**)
4. Premi: - nella Sezione a) sono previsti Premi per le opere classificate nei primi 3 posti di ciascuna categoria - nella Sezione b) sono previsti Premi solo per le opere vincitrici di ciascuna categoria.
5. La Giuria, esterna all’associane AEA, sarà nominata esclusivamente dal comune ospitante, individuerà a proprio insindacabile giudizio i finalisti e vincitori di ciascuna categoria.
6. La comunicazione ai Finalisti della Sezione a) e dei Vincitori della Sezione b) verrà data almeno 15 giorni prima del giorno di premiazione. La proclamazione dei vincitori della Sezione a) avverrà solo nel corso della cerimonia di premiazione domenica 3 Dicembre 2017.
7. La Giuria del Premio, d’intesa con gli Enti promuoventi, potrà assegnare Premi speciali a quanti si siano distinti nella promozione e diffusione della cultura e dell’editoria abruzzese, nelle categorie della musica, del teatro, della cinematografia, delle arti scultoree, pittoriche e fotografiche, del giornalismo e della politica.
8. La manifestazione della Presentazione e Premiazione delle opere e autori finalisti avverrà domenica 3 Dicembre 2017 al Circolo Aternino di Pescara:  ore 10:00 Presentazione delle opere finaliste; ore 16:00 Cerimonia di Premiazione.
9. I tre finalisti delle categorie della Sezione a) riceveranno come premio una Targa per il Vincitore e diplomi per i 2 restanti finalisti; i vincitori della Sezione b) riceveranno come premio una Targa e l’ospitalità per il giorno della manifestazione.
10. Le opere finaliste e vincitrici potranno apporre una fascetta sulle proprie opere con la dicitura “Vincitore del Premio dell’Editoria Abruzzese 2017 – Sezione ……………………” oppure “Finalista del Premio dell’Editoria Abruzzese 2017 – Sezione …………………………”
11. Per la partecipazione al Premio gli editori e/o gli autori dovranno inviare alla Segreteria del Premio 3 (tre) copie delle opere con le quali intendono partecipare entro il 30 Settembre 2017, con allegata la scheda di partecipazione. Successivamente verranno richieste ulteriori 3 (tre) copie solo per le opere che avranno superato la prima selezione.
12. La manifestazione e la premiazione avrà luogo presso il Circolo Aternino di Pescara Domenica 3 Dicembre 2017. Condizione imprescindibile per l’attribuzione dei premi è la presenza degli scrittori finalisti.
13. La partecipazione al Premio da parte di editori e autori implica l’accettazione delle norme del bando. Segreteria del Premio AEA Associazione Editori Abruzzesi c/o Publiset srls Via Aldo Moro n. 18 – 65013 Città S. Angelo (Pe). SPEDIZIONE PLICO: VIA ALDO MORO, 18- 65013 CITTÀ S. ANGELO –PE

 (*) Per autori abruzzesi intendesi nati o residenti in Abruzzo.

(**) Editori iscritti all’Associazione Editori Abruzzesi: Artemia, Costa, Demian, Di Felice, Galaad, GBU, Ianieri, Le matite colorate, Marte, Menabò, Meta, Noubs, One Group, Psiconline, Sala, Solfanelli, Nuova Gutemberg, Tabula fati, Tracce, Verdone, Masciulli Edizioni, Edizioni Il Viandante.

lunedì 1 maggio 2017

venerdì 2 settembre 2016

Comunicato stampa: Premio di Poesia “La Sirena”

È stato pubblicato il bando del Premio di Poesia “La Sirena”, un concorso letterario che omaggia la cittadina di Tortoreto prendendo ispirazione dalla scultura bronzea della Sirena del suo lungomare, e che è organizzato dalla casa editrice abruzzese Di Felice Edizioni, con il sostegno dell’Hotel Villa Elena di Tortoreto e con il patrocinio della Associazione Editori Abruzzesi e della DMC Hadriatica. Al Premio possono partecipare tutti gli scrittori con opere in lingua italiana che abbiano compiuto il 18° anno di età. Due le sezioni previste: Poesia singola  e Libro di poesia edito dal 2000 in poi (tema libero).
La giuria è composta dal Presidente Valeria Di Felice (editrice), e dai giurati Anacleta Camaioni (scrittrice), Tito Rubini (critico letterario e scrittore) ed Elisa Ippoliti (promotrice culturale).
Il bando avrà come termine di scadenza il 15 ottobre 2016 e la cerimonia di premiazione sarà prevista nel mese di dicembre 2016 a Tortoreto, nell’Hotel Villa Elena.
Valeria Di Felice, editrice e presidente del Premio: «Il Premio di Poesia “La Sirena” nasce per valorizzare la poesia come forma di espressione culturale e colonna portante della casa editrice Di Felice e, allo stesso tempo, per promuovere il patrimonio territoriale della regione Abruzzo, con le sue risorse, le sue bellezze e le sue peculiarità. Il tema del Premio è libero, ma verranno dati dei riconoscimenti speciali a quelle poesie che metteranno in risalto un aspetto/peculiarità dell’Abruzzo o di Tortoreto e premi speciali a opere edite da case editrici abruzzesi. Valorizzare anche l’attività imprenditoriale di chi opera nel mondo editoriale della nostra regione è un valore aggiunto che intende dare più visibilità a risorse importanti per la crescita culturale. Ringrazio sin da ora Giuseppe Vagnozzi, direttore dell’Hotel Villa Elena, che ha accolto con entusiasmo questa iniziativa condividendo l’obiettivo di promuovere il nostro patrimonio territoriale, e anche l’Associazione Editori Abruzzesi e la DMC Hadriatica per il patrocinio.»  

Il bando può essere visionato sul sito www.edizionidifelice.it

PREMIO DI POESIA LA SIRENA (Scadenza 15/10/2016)

PREMIO DI POESIA LA SIRENA
I Edizione
Scadenza 15 ottobre 2016

(un concorso letterario che omaggia la cittadina di Tortoreto prendendo ispirazione dalla scultura bronzea della Sirena del suo lungomare)



La casa editrice Di Felice Edizioni, con il sostegno dell’Hotel Villa Elena di Tortoreto e con il patrocinio dell’Associazione Editori Abruzzesi e della DMC Hadriatica, organizza la I Edizione del Premio di Poesia “La Sirena”. Al Premio possono partecipare tutti gli scrittori italiani e stranieri con opere in lingua italiana che abbiano compiuto il 18° anno di età. La partecipazione al Concorso comporta la piena accettazione di tutte le clausole del Regolamento.
La giuria è composta da:
Valeria Di Felice (editrice), Presidente
Anacleta Camaioni (scrittrice), Giurato
Tito Rubini (critico letterario e scrittore), Giurato
Elisa Ippoliti (promotrice culturale), Giurato
Il giudizio della Giuria è insindacabile e inappellabile.

SEZIONI DEL CONCORSO

A) Poesia singola
Si partecipa inviando fino a 3 poesie in lingua italiana edite o inedite (tema libero). Quota di iscrizione: 20 €.
Si partecipa inviando n° 3 copie dell’Opera (2 copie anonime e una firmata). Verranno scelte e premiate con un Premio speciale una o più opere che metteranno in risalto un aspetto/peculiarità dell’Abruzzo o di Tortoreto.

B) Libro di poesia
Si partecipa inviando un libro di poesia (con codice ISBN)  edito dal 2000 in poi. Quota di iscrizione: 20 €. Si partecipa inviando n° 2 copie dell’Opera. Sono esclusi dalla valutazione di questa sezione i libri editi dalla Di Felice Edizioni. Per incentivare l’editoria abruzzese verranno scelte e premiate con un Premio speciale una o più opere pubblicate da una Casa Editrice Abruzzese (che ha sede legale in Abruzzo): verranno premiati sia l’autore che l’editore.



MODALITA’  D’ISCRIZIONE

Ø      Gli autori dovranno far pervenire in plico postale entro il 15 ottobre 2016 (fa fede il timbro postale) all’indirizzo Di Felice Edizioni – via Pescara 23 - 64014 Martinsicuro (TE)
-          Il numero di copie dell’Opera richiesto per la sezione a cui si partecipa
-          il modulo d’iscrizione (allegato A)
-          il giustificativo (copia del bonifico) dell’avvenuto versamento, o la quota in contanti


MODALITA’  DI PAGAMENTO

-          Tramite bonifico bancario a Di Felice Edizioni, via Pescara 23, 64014 Martinsicuro (TE)
IBAN     IT 81 R 08332 77100 000050104927
Bic Swift     ICRAITRR980
-          In contanti da allegare al plico.







PREMIAZIONE

La premiazione è prevista il mese di dicembre 2016 all’Hotel Villa Elena di Tortoreto in presenza di autorità e personalità del mondo della cultura.
Targa artistica personalizzata per i primi tre classificati + “Cofanetto libri-scelti” della Di Felice Edizioni. Sono previsti altri premi speciali, e riconoscimenti fino al 10° classificato.
I vincitori saranno preavvisati tramite lettera o e-mail e tutti i partecipanti al concorso potranno prendere visione della graduatoria definitiva e del giorno della cerimonia di premiazione, prevista per il mese di dicembre 2016, consultando il sito internet www.edizionidifelice.it


INFORMAZIONI E CONTATTI

Per contattare la Di Felice Edizioni:
Posta: Di Felice Edizioni, via Pescara 23, 64014 Martinsicuro (Te).
Fax: 0861 1850141(Attivo 24h)
Sito internet: www.edizionidifelice.it


Allegato A
Domanda di partecipazione
I Edizione Premio di Poesia La sirena

Il/la sottoscritto/a Cognome e Nome________________________________________________________________________
Residente in via__________________________________________________________________________n._____________
C.A.P.______________Località_____________________________________________________Provincia_______________
nato il _______________________________  a_______________________________________________________________
e-mail ________________________________________________________________________________________________
Telefono fisso_______________________________________Cellulare____________________________________________

CHIEDE DI PARTECIPARE

Alla I Edizione del Premio di Poesia La sirena alla/e sezione/i:

          A – Poesia*
             _______________________________________________________________________

        

          B – Libro di poesia*
             ________________________________________________________________________

     


   
 * Riportare il titolo dell'opera di ogni sezione.
  Assicura inoltre di accettare tutte le norme del regolamento del bando, di cui attesta di averne preso completa conoscenza. A tal fine
DICHIARA

§         che le opere presentate sono frutto della propria creatività.
§         di essere consapevole che qualsiasi falsa attestazione configura un illecito perseguibile a
norma di legge.

Il sottoscritto autorizza il trattamento dei suoi dati personali unicamente per i fini e gli scopi connessi allo svolgimento del concorso. In qualsiasi momento può essere richiesto per iscritto la cancellazione dei dati dal database gestito dalla Di Felice Edizioni (D. lgs. 196 del 30 Giugno 2003).


Data_______________________                                   Firma_______________________________




domenica 31 luglio 2016

Vincitori e Finalisti del Premio dell'Editoria Abruzzese "Città di Roccamorice" 2016

PREMIO DELL’EDITORIA ABRUZZESE
“CITTA’ DI ROCCAMORICE” 2016
a cura dell’Associazione Editori Abruzzesi e del Comune di Roccamorice



La manifestazione di premiazione si è svolta domenica 31 luglio 2016, dalle ore 10:00, presso l'Eremo di Santo Spirito a Majella.


NARRATIVA di autore ABRUZZESE

Primo Premio:
Antonio Tenisci, LA MADAMA (Tabula fati)

Finalisti:
Rita La Rovere, DOVE ABITA IL MIO CUORE (Tabula fati)
Assunta Marinelli, LE STANZE DELLA MEMORIA (Tabula fati)


POESIA di autore ABRUZZESE

Primo Premio:
Vito Moretti, PRINCIPIA (Tabula fati)

Finalisti:
Palma Crea Cappuccilli, CONUS MAGUS (Di Felice)
Elena Malta, UN ABITO QUALUNQUE (Tracce)


SAGGISTICA di autore ABRUZZESE

Primo Premio:
Giuseppe Chiarizia, Luca Iagnema (a cura di), CAPESTRANO NELLA VALLE TRITANA (One Group)

Finalisti:
Francesco Galiffa, L’ORO DEI CONTADINI (Tabula fati)
Lucia Scoccia, CARI FIGLI BENEDETTI. EPISTOLARIO ABRUZZESE 1915-1920 DAL FRONTE ORIENTALE (Menabò)


Vincitori per la Sezione degli autori non abruzzesi:

NARRATIVA NAZIONALE
Giorgio Carnevale, MIO PADRE (Segmenti)

POESIA NAZIONALE
Giulia Notarangelo, LA TECA DI CRISTALLO (Tabula fati)

SAGGISTICA NAZIONALE
Daniela Salina, VIAGGIO A STREET ART E DINTORNI (Meta)


http://editoriabruzzesi.blogspot.it/
http://premioroccamorice.blogspot.it/

domenica 24 luglio 2016

Premi per la promozione e diffusione della cultura e della editoria abruzzese 2016

L'Associazione Editori Abruzzesi ha deciso di assegnare cinque riconoscimenti di merito ad altrettante personalità che nel corso del biennio 2015-2016 si sono distinte per particolari meriti, con la seguente motivazione:

"Premio per la promozione e diffusione della cultura e dell’editoria abruzzese"


Queste le personalità insignite del Premio:


- Angelo de Nicola, giornalista de "Il Messaggero"

- Marina Moretti, giornalista di Rete 8

- Marco Presutti, docente e critico letterario

- Giuseppe Tandoi, regista

- Pino Valente, promotore del "Mese della Cultura Frentana" di Lanciano




I riconoscimenti verranno consegnati domenica 31 luglio dalle ore 16:00, presso l'Eremo di Santo Spirito a Majella, nel corso delle manifestazioni del "Premio dell'Editoria Abruzzese - Città di Roccamorice - 2016".

sabato 23 luglio 2016

Finalisti e Vincitori del Premio dell’Editoria Abruzzese - Città di Roccamorice 2016

PREMIO DELL’EDITORIA ABRUZZESE
“CITTA’ DI ROCCAMORICE” 2016
a cura dell’Associazione Editori Abruzzesi e del Comune di Roccamorice



La manifestazione di premiazione avverrà domenica 31 luglio 2016, dalle ore 10:00, presso l'Eremo di Santo Spirito a Majella.


Terne dei finalisti per la Sezione degli autori abruzzesi:

NARRATIVA ABRUZZESE
Rita La Rovere, DOVE ABITA IL MIO CUORE (Tabula fati)
Assunta Marinelli, LE STANZE DELLA MEMORIA (Tabula fati)
Antonio Tenisci, LA MADAMA (Tabula fati)

POESIA ABRUZZESE
Vito Moretti, PRINCIPIA (Tabula fati)
Elena Malta, UN ABITO QUALUNQUE (Tracce)
Palma Crea Cappuccilli, CONUS MAGUS (Di Felice)

SAGGISTICA ABRUZZESE
Giuseppe Chiarizia, Luca Iagnema (a cura di), CAPESTRANO NELLA VALLE TRITANA (One Group)
Francesco Galiffa, L’ORO DEI CONTADINI (Tabula fati)
Lucia Scoccia, CARI FIGLI BENEDETTI. EPISTOLARIO ABRUZZESE 1915-1920 DAL FRONTE ORIENTALE (Menabò)


Vincitori per la Sezione degli autori non abruzzesi:

NARRATIVA NAZIONALE
Giorgio Carnevale, MIO PADRE (Segmenti)

POESIA NAZIONALE
Giulia Notarangelo, LA TECA DI CRISTALLO (Tabula fati)

SAGGISTICA NAZIONALE
Daniela Salina, VIAGGIO A STREET ART E DINTORNI (Meta)



Comune di Roccamorice
Tel. 085 8572132 - Fax 085 8572358 - comune.roccamorice@tin.it

http://editoriabruzzesi.blogspot.it/
http://premioroccamorice.blogspot.it/

martedì 19 luglio 2016

Programma della Manifestazione del Premio Città di Roccamorice (31 luglio 2016)

PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE

Domenica 31 Luglio 2016

Eremo di Santo Spirito a Majella


ore 10,00 Saluti istituzionali e Presentazione del Premio

ore 10,30 Incontro con i 9 autori finalisti della sezione a) Libro di autore abruzzese

ore 12,30 Incontro con i 3 autori vincitori della sezione b) Libro di autore non abruzzese

ore 13,30 Brunch letterario

ore 15:00 Concerto del duo Piano & Soprano di Maria Cristina Solfanelli (soprano) e Yuri Sablone (pianista)

ore 16,00 Cerimonia di consegna del "Premio per la promozione e diffusione della cultura e dell’editoria abruzzese"

ore 16,30 Cerimonia di Premiazione dei vincitori e finalisti delle due sezioni del Premio

ore 18,00 Reading musicale ONCE I WAS di F. Liberatore, O. Di Gregorio e L. Di Tomasso

La presentazione della Manifestazione sarà condotta da Elena Costa, giornalista e nuovo presidente dell'Associazione Editori Abruzzesi.


Eremo di Santo Spirito a Maiella

Comune di Roccamorice
Tel. 085 8572132 - Fax 085 8572358 - comune.roccamorice@tin.it

giovedì 14 luglio 2016

Premio dell'Editoria Abruzzese "Città di Roccamorice" 2016

Domenica 31 luglio 2016, presso l'Eremo di Santo Spirito a Majella di ROCCAMORICE, si svolgerà la manifestazione conclusiva del Premio dell'Editoria Abruzzese "Città di Roccamorice", a cura dell’Associazione Editori Abruzzesi e del Comune di Roccamorice.

La Giuria del Premio ha già scelto le opere Finaliste e Vincitori delle due Sezioni:
a) Libro di autore abruzzese di Narrativa – Poesie – Saggistica;
b) Libro di autore non abruzzese di Narrativa – Poesia – Saggistica.

La domenica mattina i 9 autori abruzzesi finalisti della Sezione a) presenteranno le loro opere e la Giuria ne trarrà elementi per stabilire la classifica finale.
A seguire verranno presentati i 3 autori Vincitori della Sezione b) del Premio.

La domenica pomeriggio ci sarà la proclamazione dei Vincitori.

Nel corso della Manifestazione l'Associazione degli Editori Abruzzesi assegnerà i "Premi per la promozione e diffusione della cultura e della editoria abruzzese 2016" a cinque personalità che nel corso del biennio 2015-2016 si sono distinte per particolari meriti.

La presentazione della Manifestazione sarà condotta da Elena Costa, giornalista e nuovo presidente dell'Associazione Editori Abruzzesi.




PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE

Domenica 31 Luglio 2016

ore 10,00 Saluti istituzionali e Presentazione del Premio

ore 10,30 Incontro con i 9 autori finalisti della sezione a) Libro di autore abruzzese

ore 12,30 Incontro con i 3 autori vincitori della sezione b) Libro di autore non abruzzese

ore 13,30 Brunch letterario

ore 15:00 Concerto del duo Piano & Soprano di Maria Cristina Solfanelli (soprano) e Yuri Sablone (pianista)

ore 16,00 Cerimonia di consegna del "Premio per la promozione e diffusione della cultura e dell’editoria abruzzese"

ore 16,30 Cerimonia di Premiazione dei vincitori e finalisti delle due sezioni del Premio

ore 18,00 Reading musicale ONCE I WAS di F. Liberatore, O. Di Gregorio e L. Di Tomasso


Eremo di Santo Spirito a Maiella

Comune di Roccamorice
Tel. 085 8572132 - Fax 085 8572358 - comune.roccamorice@tin.it



http://editoriabruzzesi.blogspot.it/
http://premioroccamorice.blogspot.it/

giovedì 30 giugno 2016

Presentazione: LA STORIA DI DUE di Tony Pace (Nuova Gutemberg)

VENERDI 1° LUGLIO ore 18,30
Trabocco "I Gabbiani"
Molo nord PESCARA
presentazione del volume
"LA STORIA DI DUE
i racconti di Tony..."
di Tony Pace
Edizione NUOVA GUTEMBERG , Lanciano

Saranno presenti l'autore, l'editore e straordinariamente 
NDUCCIO

seguirà un intrattenimento gastronomico 



mercoledì 15 giugno 2016

Presentazione: “I D’Annunzio origini e storia” di Fernando Bellafante (Edizioni Menabò)

MARCHE E ABRUZZO NEL NOME DEI D’ANNUNZIO

Presentazione del libro “I D’Annunzio origini e storia”
di Fernando Bellafante - Edizioni Menabò
18 giugno ore 17,30 Sala Consiliare del Comune di Pescara





Una ricostruzione storica delle antiche famiglie di Pescara non può prescindere da quella dei d’Annunzio, sia per l’importanza di uno dei più grandi poeti del Novecento, sia perché i suoi componenti sono stati tra i principali protagonisti  della vita sociale e civile della città. Non è forse a tutti noto, però, che la famiglia d’Annunzio non è originaria di Pescara ma nasce nelle Marche grazie a Giuseppe Nunzi da Campofilone che si stabilì nel 1740 nella città adriatica e diede origine al cognome d’Annunzio e alla sua genealogia.
“I D’Annunzio origini e storia” del genealogista Fernando Bellafante è, quindi, un lavoro di ricerca inedito, pubblicato dalle edizioni Menabò e saràpresentato sabato 18 giugno alle ore 17,30 a Pescara nella Sala consiliare del Comune. All’incontro, moderato dal giornalista Franco Farias, interverranno: Marco Alessandrini (Sindaco di Pescara), Andrea Lombardinilo e Raffaele Colapietra.
“Di questa remotissima stirpe e di questi avi” come scrive Giordano Bruno Guerri nella prefazione al volume, è stata ricostruita la loro origine sin dal 1500 tracciando i profili dei paesi nel territorio marchigiano quali Poggio Canosa, Montefiore, Fermo e Campofilone  degli antenati del suddetto Giuseppe Nunzi.
A Pescara i D’Annunzio grazie al commercio e ad intelligenti investimenti diventarono una delle famiglie più impegnate dal punto di vista economico, amministrativo e politico: Antonio d’Annunzio, Vincenzo d’Annunzio, Erminio d’Annunzio furono tra i maggiori protagonisti della città e su di essi l’autore concentra maggiormente il proprio lavoro di ricerca, approfondendo anche gli aspetti relativi ai rapporti economici commerciali da loro sviluppati: “Antonio dedicò tutta la vita al commercio, affiancando l’esperto fratello Giovanni, più grande di venti anni, nella gestione dell’attività commerciale. Quando Giovanni morì nel 1829, Antonio rilevò l’impresa familiare che il fratello, diversi anni prima a sua volta, aveva rilevato dall’ormai anziano genitore Francesco. Il talento economico di Antonio era notevole: investiva capitali anche nelle attività in compartecipazione”; in particolare di Teofilo e Francesco Rapagnetta-d’Annunzio (il padre di Gabriele) si racconta la loro azione politica nel periodo in cui furono a capo dell’amministrazione comunale. Entrambi, infatti, furono protagonisti dello sviluppo urbano ed economico di Pescara caratterizzato dal ripianamento dei debiti derivanti in gran parte dall’acquisizione dell’abolito fortilizio, dall’espansione urbanistica e dalla realizzazione del ponte metallico e della stazione ferroviaria di Pescara: "Nel 1887 Teofilo d’Annunzio rivestiva la carica di consigliere provinciale e componente della Deputazione Provinciale di Chieti. Durante la legislatura Teofilo si diede da fare per la costruzione di un ponte sul fiume Pescara che congiungesse Pescara e Castellamare Adriatico. Le due sponde erano sempre state collegate da un ponte di barche galleggianti, unite l’una all’altra[...]La costruzione del ponte metallico fu considerata una delle opere più imponenti e avveniristiche del tempo e rappresentò il fiore all’occhiello dell’amministrazione provinciale di Chieti, nonché un fattore importante per la crescita economica di Pescara e Castellamare Adriatico. Il percorso fu lungo e non privo di difficoltà che vennero superate grazie al contributo di molte persone tra le quali Teofilo che fece valere nelle opportune sedi anche le ragioni futuristiche dell’opera innovativa".

Il capitolo 
 “Un pescarese di nome Gabriele d’Annunzio” e quello conclusivo “I successi di Gabriele d’Annunzio nella sua terra” sono dedicati al celebre poeta, giornalista, scrittore, drammaturgo, politico e militare del quale si raccontano la giovinezza con il primo matrimonio, il suo intenso rapporto con la madre Luisa e gli amici abruzzesi e in particolare i due avvenimenti che caratterizzarono la presenza di Gabriele nella sua terra: la candidatura a deputato del Parlamento Italiano nel 1897 e la rappresentazione della figlia di Iorio a Chieti il 23 e 24 giugno 1904.


D'Abruzzo Edizioni Menabò srl
via Roma 88 Ortona CH
085 9062001